Skip to Content

Prima donazione di vena safena nelle Marche

Il giorno 24 ottobre 2019 nell’ospedale di Fermo è stata effettuata, per la prima volta nelle Marche la donazione di vena safena da vivente. Progetto nato in stretto rapporto tra la Chirurgia Vascolare - Dr Minnucci in primis, il Direttore della ch. Generale Dr. Guerriero,  il Coordinatore Ospedaliero per i prelievi di organo a scopo di Trapianto Dr Viozzi, il Direttore Anest/Rian Dr. ssa Cola e la Fondazione Banca dei Tessuti di Treviso. Fondamentale l’entusiasmo e la professionalità del gruppo di Lavoro della SO coordinato dalla Dott.ssa Fiore per la parte Anestesiologica e dal Dr Angeloni per la parte infermieristica.

Se ne da notizia solo oggi perché è stato necessario attendere il riscontro da Treviso che ha ricevuto, valutato e processato i tessuti , giudicandoli idonei a scopo di trapianto e ricerca.

Si ringraziano le donatrici( tre donne del fermano). La loro generosità, ha reso disponibili tessuti che altrimenti sarebbero stati semplicemente smaltiti, dando una speranza a pz in forte necessità.

Il territorio fermano si attesta ancora una volta, ai primi posti per sensibilità nei confronti di chi ha bisogno.

Chi è il donatore vivente? Chiunque non abbia compiuto 70 anni e goda di buona salute.

 


Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l’informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accept acconsenti all’uso dei cookie.
Mission