Skip to Content

BOLLINI ROSAARGENTO: IN AV1 PREMIATE RSA DI URBANIA, GALANTARA E MONDAVIO

Fano –Sono 153 le Residenze Sanitarie Assistenziali, meglio conosciute come RSA, premiate oggi da Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, nell’ambito della seconda edizione dei Bollini RosaArgento, il riconoscimento su base biennale attribuito alle strutture, pubbliche o private accreditate, attente al benessere, alla tutela della dignità e in grado di garantire una gestione personalizzata, efficace e sicura delle persone ricoverate. L’iniziativa gode del patrocinio di 12 Società scientifiche e Associazioni in ambito geriatrico*.

Uno degli obiettivi dei Bollini RosaArgento è quello di fornire alle famiglie uno strumento di orientamento per scegliere il luogo di ricovero più adatto per i propri cari non autosufficienti. I servizi delle strutture premiate per il bando 2019-2020, assieme ai giudizi espressi dall’utenza, saranno infatti consultabili sul sito www.bollinirosargento.it tramite un motore di ricerca dedicato, a partire da gennaio 2019.

Tra le RSA premiate, per l’ Area Vasta 1 abbiamo Urbania con 2 bollini, Galantara di Pesaro con 2 bollini e Mondavio con un bollino RosaArgento.

Ciò significa che esse sono in possesso dei requisiti identificati da una Commissione multidisciplinare di esperti presieduta da Giorgio Fiorentini. Requisiti considerati importanti per garantire la migliore accoglienza degli ospiti che includono non solo caratteristiche sociosanitarie, come appropriatezza dell’assistenza clinica, caratteristiche strutturali e servizi offerti ma anche grande attenzione al lato umano dell’assistenza e della cura per garantire agli ospiti una buona qualità di vita e una permanenza dignitosa all’interno dell’RSA.

Il Direttore AV1 Dr. Romeo Magnoni, sottolinea che “I bollini RosaArgento sono un significativo ed importante riconoscimento dato alle Residenze Sanitarie Assistite, che dimostra una particolare attenzione alle strutture che si sono impegnate nel migliorare la qualità di vita degli assistiti attraverso progetti volti a stimolare le funzioni cognitive, psico-motorie e relazionali e favorire l’autonomia e le capacità degli anziani mediante un approccio non convenzionale”.

 

Fano, 13.11.18

Ufficio Relazioni con il Pubblico

ASUR Marche – Area Vasta 1 FANO

Dirigente Dott. Tiziano Busca


Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l’informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accept acconsenti all’uso dei cookie.
Mission